Terapia EMDR: cos'è e come funziona?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità nell’agosto del 2013 ha riconosciuto l’EMDR come trattamento efficace per la cura del trauma e dei disturbi ad esso correlati, ma anche per il trattamento dei cosiddetti traumi relazionali che sono alla base di numerosi disturbi psicologici. 

 

Eye Movement Desensitizatione and Reprocessing (EMDR) è un trattamento psicoterapeutico che facilita la risoluzione di sintomi e del disagio emotivo legati a esperienze di vita stressanti e traumatiche. Negli ultimi anni ci sono stati molti studi e ricerche scientifiche sul metodo EMDR che hanno permesso di dimostrare la sua efficacia in tutti i tipi di trauma, sia per il Disturbo Post-Traumatico da Stress che per i traumi di minore entità in bambini, adolescenti e adulti.

 

L’EMDR utilizza i movimenti oculari o altre forme di stimolazione alternata destro/sinistra e dopo una o più sedute, i i ricordi disturbanti legati all’evento traumatico hanno una desensibilizzazione e perdono la loro carica emotiva negativa.

Il cambiamento è molto rapido, indipendentemente dagli anni che sono passati dall’evento. L’immagine cambia nei contenuti e nel modo in cui si presenta, i pensieri intrusivi in genere si attutiscono o spariscono, diventando più adattivi dal punto di vista terapeutico e le emozioni e sensazioni fisiche si riducono di intensità.

 

L'EMDR agisce sulla desensibilizzazione e ristrutturazione cognitiva dell'esperienza traumatica in cui il paziente, dopo il trattamento, non presenta più la sintomatologia tipica del disturbo post-traumatico da stress, quindi non si riscontrano gli aspetti di intrusività dei pensieri e ricordi, i comportamenti di evitamento e l’iperarousal neurovegetativo nei confronti di stimoli legati all’evento, percepiti come pericolo.

Il cambiamento significativo è dato dal fatto che il paziente discrimina meglio i pericoli reali da quelli immaginari condizionati dall’ansia, quindi adotta comportamenti più adattivi e incorpora emozioni adeguate  e positive legati all'evento e a se stesso..

EMDR è basato sul Modello dell'Elaborazione Adattiva dell'Informazione (AIP)

Questo modello ritiene che le esperienze traumatiche o altamente stressanti possono essere memorizzate come ricordi in modo disfunzionale, dovuto all'impatto emotivo al momento dell'esperienza. 

Tutte queste informazioni immagazzinate in modo disfunzionale, restano “congelate” all’interno delle reti neurali e incapaci di mettersi in connessione con le altre reti con informazioni utili. Le informazioni ”congelate” e racchiuse nelle reti neurali, non potendo essere elaborate, continuano a provocare disagio nel soggetto, fino a portare all’insorgenza di patologie come il disturbo da stress post traumatico (PTSD) e altri disturbi psicologici. Le cicatrici degli avvenimenti più dolorosi, infatti, non scompaiono facilmente dal cervello: molte persone continuano dopo decenni a soffrire di sintomi che ne condizionano il benessere e impediscono loro di riprendere una nuova vita.

L’obiettivo dell’EMDR è quello di ripristinare il naturale processo di elaborazione delle informazioni presenti in memoria per giungere ad una risoluzione adattiva attraverso la creazione di nuove connessioni più funzionali (dal sito www.emdr.it).

L'EMDR si applica ed è efficace per:

  • fobie

  • attacco di panico

  • disturbo d'ansia generalizzato

  • problemi di condotta e di autostima

  • lutti

  • violenze 

  • disturbo di dismorfismo corporeo

  • disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, fame nervosa..)

  • disturbi di personalità 

  • dipendenze (gioco d'azzardo, droga, alcool, social network, shopping, sigaretta..)

  • disturbo ossessivo compulsivo

  • disfunzioni sessuali

  • ansia da prestazione

  • dolore cronico

  • dolore da arto fantasma

  • emergenze umanitarie (terremoti, alluvioni..)

 

All'interno del sito dell’Associazione Italiana Emdr (www.emdr.it ) troverete l'elenco dei terapeuti certificati. Qualora non doveste trovare il nominativo, fate attenzione e chiedete una certificazione. Tutelarvi è un vostro diritto.

Onorificenza per l'Associazione 

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha scelto l'Associazione EMDR per il suo impegno civile, sociale, umanitario, con il quale ha dato un contributo significativo alla società e alle popolazioni più vulnerabili. La nostra Associazione ha fatto la differenza in 20 anni di esistenza facendo più di 600 interventi umanitari e raggiungendo circa 20.000 persone con supporto specialistico in situazioni di traumatizzazione acuta e cronica. Tutto questo è stato riconosciuto e premiato dalla più alta carica dello Stato, che ha nominato l'Associazione come una degli esempi di eccellenza. Come Presidente dell'Associazione EMDR sono stata nominata Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Per tutti e per ognuno di noi tutto questo è importante, perchè premia la nostra passione e la nostra dedizione nel lavorare quotidianamente in modo efficace, comprendendo sempre di più quello che possiamo cambiare attraverso la terapia EMDR ma anche lavorando tutti insieme, in una rete come quella dell'Associazione EMDR Italia. Vi alleghiamo un link per farvi "vivere" la premiazione. Vi prego di condividere questa notizia nei vostri social network, con i vostri pazienti, colleghi, amici e famigliari. Vorremmo che ogni socio in questo momento si sentisse premiato personalmente per il proprio contributo e lavoro e per aver permesso di raggiungere questo traguardo, facendo parte dell'Associazione EMDR Italia.

Per leggere le ultime news visitare il sito www.emdr.it 

 

Copyright ©2017 Tutti i diritti sono riservati.
Manuela Piacere - Iscrizione Ordine degli Psicologi della Regione Abruzzo n. 1397 del 20/05/2008 - P.iva 02324980693 - Cod. Fisc. PCRMNL79S57G141W
Cell. 393 0181 373 - Email: manuela.piacere@gmail.com - Privacy Policy